Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è lunedì 18 dicembre 2017, 6:20



Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Dibattito girellari-puristi. 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: domenica 22 agosto 2010, 14:55
Messaggi: 5075
Località: Genova.
Rispondi citando
Dunque,nel mondo del fandom di anime e manga in Italia esiste da molto tempo la polemica tra girellari e puristi.
Riassumo la questione per chi ancora non lo sapesse.
In italia la traduzione e l'adattamento dei "cartoni giapponesi" ha sempre lasciato molto a desiderare.
Si iniziò appunto con Goldrake.
Che non si chiama Goldrake,ma Ufo Robot Gurendaiza,dove non esiste il personaggio di Alcor,ma Alcor
in realtà non è altri che Koji di Mazinger Z e dove non esiste nessuna Alabarda Spaziale,in quanto
il vero nome di quell'arma è Double Harken.
Fino ai nomi inventati di Actaruss e Venusia,che quelli veri sono Duke Fleed-Daisuke o Hiuari Makiba.
Stesso discorso poi per Mazinger Z,con Ryo al posto di Koji come nome del protagonista.
Negli anni successivi le cose peggiorarono ulteriormente.
Non solo ci si limitò a cambiare i nomi dei protagonisti,ma vennero proprio cambiate in toto
parti intere di trame.
Questo avvenne sopratutto da parte di Media$et,che lo fece perchè pensava che contenuti troppo per lei
"spinti" non fossero adatti al pubblico infantile o al massimo preadolescenziale a cui erano rivolti questi spettacoli.
Ed ecco così che vennero censurate ad esempio la coppia les..ca tra Sailor Uranos e Sailon Nettuno,
oppure le trasformazioni delle Sailor Starlight,oppure l'ultima puntata della quinta serie in Sailor Moon.
Oppure stravolti i finali della seconda serie di Slayers oppure della prima di Rayehart.
(che in questi 2 anime sui nomi itaiani ci sarebbe da fare una tesi solo su quelli)
Oppure su come hanno trattato Orange Road o sul fatto che in una puntata di un anime
un'assorbente diventa un portafortuna per non toccare un argomento scabroso.
Fino al caso particolare di Saint Seiya(non i Cavalieri Dello Zodiaco),dove a molti
personaggi hanno assurdamente dato il nome della propria armatura.
Quindi Pegasus sarebbe uno che casualmente si è trovato a combattere ed a ottenere
l'armatura di Pegasus,oppure ci sarebbe stato uno che si chiamava Toro(nome del c...o)
che anche lui casualmente sarebbe diventato il cavaliere del Toro.
Ora dopo una fase in cui ci si beveva tutto o quasi(ma io mi ponevo già allora delle domande
tipo che tre montagnole in mezzo alla campagna forse non erano i resti dell'SDF1)
con l'arrivo di Internet ci si è resi conto di quello che gli adattatori traduttori fecero.
Sono così nate 2 fazioni,i puristi,quelli che aborrono doppiaggi e adattamenti italici
ed i cosidetti girellari,cioè quelli a cui invece questi adattamenti piacciono
perchè ad esempio sono quelli legati ai loro ricordi d'infanzia.
La mia posizione però è ancora diversa,in quanto mi considero un purista-realista.
Cioè anche io sono emotivamente affezionato ad esempio alle voci dei protagonisti.
Tipo Malaspina su Duke,la Spinelli su Sailor Moon o De Palma su Seiya.
Però vorrei anche io che ci fossero delle edizioni fedeli a quelle originali.
Si dice che a volte il doppiaggio italiano ha migliorato quello originale giapponese.
Non so se sia vero,non ho elementi per giudicarlo,però anche se fosse l'originale
è l'originale e qui non si scappa.
Per dire in molti cartoni la censura consiste nel far credere che uno che è morto
in realtà non è morto davvero(tipo il pilota del Leone Blu di Golion-Voltron).
Magari ad uno a cui piacciono i lieto fine questo andrà pure bene e troverà
quella trama più bella,ma non è l'originale !
A me ad esempio col senno di poi sarebbe piaciuto vedere in Ufo Robot
Koji ed i richiami allo Z che ci sono.
Il problema è però un altro,e cioè che in Italia,volenti o nolenti,
i girellari sono la maggioranza.
Pensiamo ad esempio ai 4 robot usciti oggi con la Gazzetta.
Ebbene,pare abbiano venduto bene,ma perchè ?
Perchè ci hanno messo il doppiaggio storico,non quello della D/Visual.
Perchè il fans nostalgico,ma non internettiano cuol sentire Alcor ed
Alabarda Sapziale e non Koji e Double Harken.
E'ad esempio accaduto ad un mio collega a cui ho segnalato i DVD
della Gazzetta,e lui ne è stato entisiasta,dice che lui se li vede
col doppiaggio storico,che dell'altro non sa che farsene.
Quindi purtroppo il mondo dell'home-video si trova in questa situazione.
Se vogliono vendere in DVD un titolo datato per venderne
tanti bisogna che ci siano i doppiaggi storici,anche se imperfetti.
Discorso diverso per serie invece moderne come Trigun e Cowboy Bebop,
lì è stato fatto fin da subito un buon lavoro.
D'altra parte su alcune serie sono stati fatti davvero dei ridoppiaggi.
Tipo Gundam,Daitarn,Zambot,Bem il mostro Umano,Orange Road,Rayheart
oppure parte di Slayers.
Poi dipende,ad esempio molti erano affezionati al doppiaggio storico di Daitarn,
meno a quello di Zambot.
Purtroppo la strada tracciata è stata quella.
Oggi molti puristi si lamentano del fatto che serie storiche come Saint Seiya,
Dragonball e la prima parte di One Piece(perla seconda mi pare invece le cose siano
un pò meglio)oppure i robot classici della Gazzetta abbiano appunto
questi adattamenti farlocchi.
Ebbene,però,cosa si potrebbe fare ?
Quale altrnativa.
Purtroppo l'occasione per ridoppiare tutto credo non l'avremo mai più,
vista la nicchia del settore.
Quindi temo che se si vuole animazione giapponese in italiano,
per chi non sa il giapponese o per chi non si trova a guardare uno spettacolo
coi sub,questa sia l'unica altrenativa.
Da qui il realista della mia seconda definizione.
Voi cosa ne pensate in proposito ?

_________________
IL CUMPRADOR
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

La mia collezione è a questo link:http://imageshack.us/g/194/pict1686.jpg/


sabato 7 febbraio 2015, 15:36
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 21:22
Messaggi: 7539
Località: Pavia
Rispondi citando
Che non ci si può fare niente. La coperta è corta e qualcuno rimarrà sempre insoddisfatto.
E chi si ritiene insoddisfatto fa bene a non comprare.

_________________
Immagine
Immagine

Il mio indirizzo facebook: https://www.facebook.com/garion.oh


sabato 7 febbraio 2015, 16:26
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 agosto 2009, 21:07
Messaggi: 13568
Località: roma o quasi...
Rispondi citando
Oltretutto, credo che si tratti di cose diverse.
Sostituire nomi con altri ritenuti più orecchiabili sarà anche stupido, ma non stravolge più di tanto la realtà.
Cambiare la trama è plagio!

_________________
Immagine

La mia collezione è qui!
Datemi Tempo (la collezione di Alessio)


sabato 7 febbraio 2015, 17:53
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 22 agosto 2010, 14:55
Messaggi: 5075
Località: Genova.
Rispondi citando
Senza dubbio vi sono delle diverse questioni.
Un conto è infatti dire che ad uno piaceva il doppiaggio di un vecchio cartone come Goldrake
(chiudendo un occhio sui nomi diversi e sullo stravolgimento del ruolo di Koji).
Un altro le censure e gli adattamenti strani di Media$et.
Purtroppo come dice Garion,ed anche io la penso così,la coperta è corta e se a uno non piacciono
gli adattamenti non ci sono altre alternative.
Per questo stento a capire i flame che su altri siti nascono su queste cose.
Certo poi piacerebbe anche a me avere serie doppiate fedeli all'originale.

_________________
IL CUMPRADOR
Immagine

Uploaded with ImageShack.us

La mia collezione è a questo link:http://imageshack.us/g/194/pict1686.jpg/


sabato 7 febbraio 2015, 18:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 21:22
Messaggi: 7539
Località: Pavia
Rispondi citando
Antonio ha scritto:
Per questo stento a capire i flame che su altri siti nascono su queste cose.


Le flame nascono perché c'è chi si prende troppo sul serio.
Ovvero, c'è chi provoca apposta (spero) e chi non riesce a non raccogliere la provocazione.

_________________
Immagine
Immagine

Il mio indirizzo facebook: https://www.facebook.com/garion.oh


sabato 7 febbraio 2015, 20:44
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 14:52
Messaggi: 502
Rispondi citando
Mah.... dibattito che ho sempre trovato stucchevole, specie se intavolato da puristi improvvisati (cioè da chi non è tale per propria natura, ma semplicemente perchè una mattina, svegliandosi, decide di esserlo). Personalmente io ho risolto il problema alla radice; se mi interessa vedere una serie con nomi, colpi e via dicendo fedele al giapponese, me la cerco direttamente in giapponese con sottotitoli inclusi, meglio se in italiano (ma va bene anche l'inglese). Anche perchè alcune serie che mi sono piaciute molto (Big O, Noir, G-Gundam...), se non avessi fatto così, non le avrei mai viste, aspettando le tempistiche e l'incapacità di osare delle case italiane. C'è anche da dire che il fenomeno dei puristi, secondo me, è stato alimentato dagli stessi editori, a cominciare dalla defunta Dynamic coi suoi puerili ridoppiaggi in doppia versione sulla stessa VHS (e quanto mi rode pensare che, all'epoca, gli ho pure dato dei soldi), ma il fenomeno continua anche oggi coi manga. Quando vedo la decimillesima ristampa di "Ken il guerriero" o "Dragonball" con la dicitura "NUOVO ADATTAMENTO FEDELE ALL'ORIGINALE!", ma soprattutto quando vede gente che la compra per la terza o quarta volta perchè "eh no, ma questa versione ha i dialoghi fedeli, quella di prima erano inventati!", mi cadono abbastanza le braccia. Poi, come diceva Garion, ognuno compra quel che vuole e lo soddisfa. Sebbene io conosca diversa gente che compra unicamente per criticare...

PS: la faccenda Mediaset non la considererei nemmeno, ci sarebbe da aprire un topic solo su quello e tirare in ballo realtà per le quali bisognerebbe consultare dei bravi psichiatri (chi ha detto Moige?)

_________________
http://bobbyspedersen.blogspot.com/


domenica 8 febbraio 2015, 8:56
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 21:22
Messaggi: 7539
Località: Pavia
Rispondi citando
Bobby ha scritto:
Quando vedo la decimillesima ristampa di "Ken il guerriero" o "Dragonball" con la dicitura "NUOVO ADATTAMENTO FEDELE ALL'ORIGINALE!",


Succede semplicemente perché quando un manga passa da un editore ad un altro, il nuovo editore ha più convenienza a fare ritradurre tutto da capo piuttosto che acquistare la traduzione precedente.
Poi però ci sono DAVVERO dei casi in cui una traduzione è fatta un po' alla buona e viene migliorata. E in casa Panini è successo spesso. Per esempio con Inferno e Paradiso (la prima edizione era quasi incomprensibile), Blame! e altri titoli. Lì ci sarebbero quasi gli estremi per una denuncia. Fanno una prima edizione coi piedi e poi se ne vengono fuori con una nuova edizione tradotta meglio...

_________________
Immagine
Immagine

Il mio indirizzo facebook: https://www.facebook.com/garion.oh


domenica 8 febbraio 2015, 10:24
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 12 aprile 2010, 14:52
Messaggi: 502
Rispondi citando
Quando passa ad un altro editore, ok. Quando capita che venga ristampata una serie che, magari, non compariva più sugli scaffali da una decina d'anni, ok. Quando lo stesso editore esce con una "nuova edizione riveduta e corretta!" a distanza di uno- due anni, mi sento abbastanza preso per i fondelli. Sarà anche per questo che Planet Manga in particolare non mi becca più da almeno sei/ sette anni.

_________________
http://bobbyspedersen.blogspot.com/


domenica 8 febbraio 2015, 11:09
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 maggio 2016, 12:32
Messaggi: 11
Rispondi citando
Riesumo questa interessante discussione (scusate il necroposting), per fare un po' l'avvocato del diavolo.
Mettiamo da parte Mediaset che i suoi cambi li ha fatti coscientemente e deliberatamente per le sue convinzioni (cosa che non ha fatto solo lei, dopotutto per anni in Italia abbiamo avuto Darth Fener perché l'adattatore giudicava Vader troppo simile al water...), e lasciamo perdere anche Goldrake, che fu il primo anime robotico in Italia (ergo non c'erano i presupposti per prevedere il successo del genere qui da noi, quindi inutile fare rimandi a qualcosa -Koji- che non si sapeva se sarebbe mai stata trasmessa!). Ricordiamoci anche, già che ci siamo, che la RAI acquistò Goldrake non in Giappone ma in Francia (celebre il fatto che i francesi ci fornirono un elenco di show in vendita, "elenco" in francese di dice "atlas", e quelli della RAI leggendo "Atlas: Ufo Robot Goldorak; ..." Pensarono che fosse quello il titolo per intero!), nonché Mazinga Z dalla Spagna. Quindi, questi adattamenti "discutibili" sono in parte dovuti all'essere un adattamento dell'adattamento (una cosa simile é successa recentemente in Z Gundam -la serie-, adattata dall'americano e non dall'originale giapponese, con passaggi assurdi e interpretazioni che urlano vendetta).
Per altri motivi, affini ai due precedenti, rimuoverei dal discorso anche Voltron, in quanto l'edizione italiana é fedelissima alla versione USA. E Voltron non é l'adattamento americano di GoLion, ma un prodotto a sé stante ottenuto cucendo GoLion ed altre serie (sapete che la sigla di Voltron mostra pochissime scene prese da Golion? Il resto -ad esempio la scena del consiglio dell'Alleanza Galattica- viene da altre serie nipponiche acquistate deliberatamente per poterle cannibalizzare). Insomma, non ha senso parlare di "censura" in Voltron: é proprio un'altra cosa da Golion!

Diciamo dunque che il problema va focalizzato su altri prodotti, da Danguard in poi, fino diciamo a Gotriniton (parliamo solo di serie mecha, visto che siamo su Japan Robot, ma se tirassimo fuori Mimì o Peline, scopriremmo che ai robottoni non andava poi così male...). Cos'hanno in comune queste serie?
Facile: furono tutte trasmesse su tv private, perlopiù quando queste erano solo realtà locali, non i network di oggi.
Locali=povere, allora ancor più che oggi. Queste tv acquistavano le serie già belle che adattate, da distributori italiani quali AB, DoRo, ITB, VID, Olympus, per pochi spiccioli. Il che vuol dire che le ditte di cui sopra ci spendevano ancora meno, per acquisirle ed adattarle, spesso con traduzioni di fortuna, spesso con semplici riassunti forniti dallo studio di produzione giapponese, né c'era modo (internet o altro) per modificarlo. Spesso, molte di queste serie non furono vendute in altri mercati occidentali oltre quello italiano, oppure ci arrivarono DOPO che da noi, quindi non c'era nemmeno possibilità di fare confronti con idiomi "più conosciuti"!
Quanto sopra non per giustificare quello che fu fatto, ma per ricordarvi, o farvi capire, che difficilmente si sarebbe potuto fare altrimenti.

E torniamo al dilemma "Puristi vs Girellari". Sapete quanto costa, oggi, doppiare un singolo episodio di un anime? Tra i 6 e gli 8 mila euro (dipende dal numero di doppiatori coinvolti). Questo vuol dire che ridoppiare per intero Mazinga Z costerebbe ben oltre mezzo milione, cifra improponibile per un prodotto che, per quanto noto, resta di nicchia. Già con Goldrake, ma solo con esso, la cosa potrebbe essere giustificata... ma se vi aspettate i miracoli fatti con Gundam, Daitarn e Zambot (serie comunque più brevi di Mazinga o Goldrake), beh, scordatevelo. Anzi, scordiamocelo.

Ma questo, al vero purista, non dovrebbe dar fastidio più di tanto, infatti la scappatoia ci sarebbe: dvd con compreso l' audio originale nipponico con sottotitoli. Più puro di così!!!
D'altra parte, il Girellaro che vuole Ryo - e non Ryoma - che guida lo Space Robot (nonostante si parli di navette Getter per tutta la serie), avrà la sua vecchia ed imprecisa colonna audio a costi di realizzo.
Tutti contenti, insomma, e nessun flame.
Ecco, ho detto la mia. Sono classe 75, quindi potrei essere Girellaro. Sono un appassionato, per cui potrei essere parimenti un purista. Ma preferisco il buon senso!

.... e intanto, mando ogni Natale una cartolina a Yoshiyuki Tomino per aver preteso un nuovo doppiaggio per Gundam.
Ma dovrei aggiungervi anche una lettera d'insulti per non aver fatto lo stesso per la trilogia filmica, che a fronte dell'ottimo cast, di strafalcioni ne ha più di qualcuno...
... non se ne esce, insomma, quindi meglio il buonsenso. Già. ;)


domenica 1 maggio 2016, 23:11
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 28 ottobre 2007, 22:58
Messaggi: 10185
Località: Roma
Rispondi citando
A parte la disamina correttamente espressa ed affrontata più volte sia su JR che su altri lidi, dico che a me interessa poco sentire raggio gamma o breast burn, se però chi lo dice ci mette enfasi.
Il "brest barn" detto così come l'ho scritto per me è spazzatura, molto meglio il vecchio raggio gamma. Se invece come in mazinkaiser skl ci mettere i nomi delle armi in jap ma dette con pathos allora tutto cambia. In sostanza, come ho più volte scritto, non è il cosa ma il COME! Tanto per ricordare qualcosa di doppiato con pathos: Getter last day. Il pugno a razzo di mazinkaiser faceva pietà... il pugno atomico del grande mazinga era fantastico, sempre per via del COME viene detto.

Inoltre trovo alcune voci/interpretazioni italiane molto ma molto più riuscite di quelle originali. sono doverse sono d'accordo, ma il diverso non è detto che sia peggio. Trovo haran banjo italiano molto più cazzuto di quello originale (ma anche actarus del mitico malaspina rispetto alle palle strizzate del doppiatore originale di daisuke). Anche la sigla di goldrake rtovo che non abbia nulla da invidiare a quella giappa, stesso dicasi per daitarn 3. Diverso è per mazinga, le sigle giappe hanno una marcia in più.
tutto ciò per dire che andrebbe sempre contestualizzato il discorso, non si può generalizzare, neanche per generi.

_________________
Immagine

Passa anche tu dal lato oscuro del CUMPRA, JUMPA!!!

Il cavaliere Jumpa


lunedì 2 maggio 2016, 9:32
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 maggio 2016, 12:32
Messaggi: 11
Rispondi citando
In realtà é un problema culturale. Mi spiego meglio: le battute recitate in giapponese a te appaiono scialbe rispetto all'enfasi italiana dei tempi che furono, ma probabilmente alle orecchie di un giapponese il nostro Malaspina suonerebbe caricaturale ed esagerato (si chiama "overacting"). Questo perché per i nipponici il tono enfatizzato suona molto diversamente da come suona per l'italiano. Noi quando siamo arrabbiati alziamo il tono e acceleriamo la velocità delle parole, per dire, loro invece lo abbassano e scandiscono più pesantemente le sillabe. Quindi direi che già affermare che alcuni nostri doppiaggi sono migliori dei loro, non ha molto senso. Loro non cercano i nostri toni, anzi, magari li schifano pure!

Diverso il discorso per i nuovi doppiaggi italiani: l'appiattimento generale (non capita solo negli anime, tutt'altro, ultimamente...) é dovuto alle "scuole" di doppiaggio italiane, che oggigiorno non sono più scuole ma perlopiù "clan". Se andate a controllare i doppiatori attivi oggi, le parentele genealogiche o acquisite che vi troverete raggiunge una percentuale disarmante. Non che non fosse già così vent'anni fa, ma quando un doppiatore bravissimo come Luca Ward "costringe" i due figli, non giovanissimi, a fare i doppiatori per dar loro un mestiere in questa italietta, in barba alle aspirazioni dei ragazzi, e soprattutto non prendendo in considerazione l'idea di mettere sotto la sua ala protettiva piuttosto qualche sconosciuto-non-parente ma volenteroso, direi che s'é già detto abbastanza sul dove andremo a finire. Se poi aggiungiamo i vari DJ Francesco e Ilaria D'Amico messi a doppiare solo in quanto personaggi noti, ma senza alcun background recitativo, beh... tocca rimpiangere Toy Story 1, dove il Buzz di Dapporto umiliava il Woody di Frizzi ad ogni battuta (e Frizzi non é che fosse proprio digiuno, di tecnica recitativa!).
Oggi come oggi il fenomeno dei fandub, spesso inascoltabili, ha il pregio quantomeno di evidenziare e pubblicizzare qualche voce "fresca" che un domani, con molta fortuna, aggiungendo un spot radiofonico di qua, un annuncio televisivo in tv locali di la, magari riuscirà a mettersi in luce e farsi assumere in uno studio di doppiaggio pur senza essere parente o sposo/a dei vari Accolla, Ward, Rossi, Izzo, Gravina, Acerbo, etc.

La sigla di Mazinga Z (se é di quella che parli), lasciatelo dire da uno che ha fatto il CPM, prende violentemente a sberle l'originale nipponica. Ma non sberle come quelle che potremmo dare tu o io. Sberle di Ivan Drago!
Anche per un non addetto ai lavori, basta accostarle per capire come la sigla italiana sia stata impreziosita da orchestrazioni, cambi di tempo, arrangiamenti totali e di semplici sezioni (archi, fiati, strumenti baritoni soprattutto) che suggeriscono la "maestosità" del robot gigante. L'originale giapponese é una canzonetta, arrangiata come lo sarebbe stato un brano "riempitivo" (=quelli aggiunti per aumentare le tracce in un album) in un disco di Bobby Solo. Altro che marcia in più!
É vero che tutti i gusti sono gusti, ma il dislivello musicale tra le due versioni é innegabile. ;)

Poi ripeto: per me, mille volte meglio una mancanza di enfasi qui e la (dopotutto, le armi attivate urlandone il nome non mi hanno mai convinto), che certi strafalcioni concettuali che magari sfuggono ai più, ma che se li cogli ti fanno cadere le braccia (rivedetevi, se ne avete la possibilità, il dialogo tra Gihren e Degwin Zabi su Hitler, nel terzo film di Gundam...e no, non intendo il commento -errore voluto- sulla morte di Hitler! Vediamo quanti se ne accorgono...)


lunedì 2 maggio 2016, 10:58
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 8 gennaio 2010, 10:25
Messaggi: 6916
Rispondi citando
...stai troppo avanti [rispetto a dove sto io], ma leggo comunque volentieri e con interesse simili disamine.

_________________
one six two, seven eight..
two six three, seven eight nine

▄██▄
__-__
░░░░

caz_zate collection

Resto al palo e salto la quaglia!


lunedì 2 maggio 2016, 13:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 28 ottobre 2007, 22:58
Messaggi: 10185
Località: Roma
Rispondi citando
@bright

Si vede che sei un pò a digiuno sui super robot evidentemente...
Quello che tu dici riguardo i doppiaggi è vero, forse, per alcuni anime non di azione e tanto meno per i robot.
L'unico, forse a mio ricordo, dove posso dirti che hai ragione è evangelion, che come serie robotica ha aperto un "settore" e si è slegato dal "robottone", ma già nel 97 la serie gaogaigar e le serie a seguito ed il loro eclatante successo (godannar e Gurren lagann tra i più famosi) sono in esatto antagonismo con tutto quello che hai appena detto. indice ciò del fatto che ciò che ti ho scritto sopra non è solo il mio gusto o quello italiano, ma bensì un gusto che si è sempre di più enfatizzato in questo senso. Il pilota deve urlare. Nella serie di getter robot last day urlano tutti già in giapponese, mica solo nella serie italiana. I miei esempi ed i miei accostamenti erano dettati si dal gusto personale ma semplicemente il doppiatore di daisuke giappo non avva la voce "possente" di malaspina, ma ad urlare urlava, ma come ad un uomo a cui hanno strizzato i testicoli. Non so cosa hai seguito in questi anni a parte la UC ma forse dovresti vederti qualche altra serie robotica.

Attenzione non voglio sembrare presuntuoso o cosa ci mancherebbe ma i fatti sono questi. I giappi cazzuti urlano e lo fanno con enfasi. Il breasto baaarn di tetsuya delgli anni 70 non era il brest barn del nuovo doppiaggio dei film di mazinga (mazinga VS goldrake ecc ecc). Meno enfasi a volte per carità ma con enfasi cmq. fiiin19 fiiin19 fiiin19

_________________
Immagine

Passa anche tu dal lato oscuro del CUMPRA, JUMPA!!!

Il cavaliere Jumpa


lunedì 2 maggio 2016, 15:06
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: domenica 1 maggio 2016, 12:32
Messaggi: 11
Rispondi citando
Mmmm mi sa che non hai ben colto che già avevo esposto che secondo me questo topic esula dalle produzioni recenti, e ha senso solo se si parla di vecchie serie con vecchi o nuovi doppiaggi. Avevo scritto "da Danguard a Gotriniton" proprio in riferimento a questo. Al limite, remake di vecchie serie! Detto più semplicemente, io penso che qui abbia senso parlare del novo doppiaggio di Goldrake vs. quello vecchio, per fare un esempio. O del doppiaggio del nuovo Mazinga Z (che ho seguito per un po') proposto in streaming di recente in Italia.
Ma non ha senso che mi citi produzioni del 1997, non fanno proprio parte del discorso!
Qui si parla di Girellari e Puristi, giusto? Esistono forse i Girellari di Gaogaigar, o di evangelion? Non mi risulta. Mi fa piacere che tu sappia come vanno le cose da dopo il 1997, le so più o meno a che io, ma il fatto é che esulano dal topic!

Ma ci ritorno dopo. Prima mi preme dire altro: secondo te i giapponesi urlano, perché lo hai sentito in The Last Day?
Beh, tanto per cominciare io ho colleghi giapponesi, miei buoni amici, e li ho visti litigare, dal vivo, quindi diciamo che so piuttosto bene con che tono discute, minaccia ed inveisce un giapponese incazzato, e non ha nulla a che vedere con noi. Nemmeno quando sbraita "all'italiana" sembra lontanamente un italiano, per dire. I "testicoli strizzati" di cui parli, sono proprio questa differenza. Malaspina, se lo ascoltassero i giapponesi, ho seri dubbi che lo apprezzerebbero, per le stesse differenze all'opposto. Ai miei amici giapponesi non ho mai mostrato una serie super robot in italiano, per dire, ma gli mostrai la vecchia sigla di Gundam, e sai cosa dissero? Che a loro suonava troppo drammatica! Eppure, la sigla italiana é una marcetta quasi scanzonata, alle nostre orecchie!

Quindi, torniamo a palla con Getter Robot The Last Day, che nella mia ignoranza é quello che conosco meglio, contrariamente a quanto pensi, poiché comprai ai tempi le prime 2 VHS, spinto da un amico entusiasta. Perché solo le prime due? Perché trovai la storia ridicola, a tratti insensata, tronfia d'iperboli ed esagerazioni esagitate che non mi ricordavano affatto il a Getter della mia gioventù, e da ultraventenne mi trovai a pensare che quella cosa non valesse i miei soldi.
Ma la cosa che mi deluse di più, fu proprio il doppiaggio. Tu la chiami enfasi. Io la chiamo caricatura.
L'idea che mi feci ai tempi fu non che i doppiatori italiani avessero preso a cuore quella serie e stessero facendo del loro meglio, ma anzi che stessero esagerando volutamente, in una sorta di presa in giro dei nerd/otaku italiani. Tra l'altro, spesso e volentieri, nelle scene meno urlate si sentiva palesemente che gli attori stavano leggendo, pure maluccio. Ti faccio l'esempio di Ryoma e Hayato che parlano col dottore sulla mano del Getter: lì leggono palesemente tutti e tre, e s'impappinano con la punteggiatura!
Anni dopo, diedi una seconda possibilità a the last day, in modo "gratuito". Stessa sensazione!
Stavolta però internet mi permise di fare qualche confronto con l'originale (non era la mia prima volta, non sarebbe stata l'ultima, come il già citato appunto sui film di Gundam avrà fatto capire). The Last Day, in originale, é recitato in modo molto affine al teatro no e kabuki (che sono assai diversi tra loro per temi, ma non tanto per approccio). Insomma, é come se noi producessimo un cartone delle Winx o di Calimero recitati alla maniera di Nevio o di Plauto.
Questa sfumatura forse non fu colta dall'adattatore, che ha fatto urlare di default tutti a prescindere.
Risultato? Qualcuno, come te che ritieni che "il pilota deve urlare" (ma perché? I Super Robotsono duri d'orecchi?), o l'amico che me lo consigliò, vi siete esaltati. A me, che apprezzo doppiaggi più raffinati e sfumati, roba che da anni vedo Pian piano sparire anche dai film da Oscar, Last Day ha causato ilarità, pernacchie e anche un po' di travaso di bile (per i soldi spesi).
Fatto é che, se parliamo di doppiaggio di anime, per me The Last Day é proprio l'esempio di come non si dovrebbe mai fare. Mentre invece apprezzo molto il nuovo doppiaggio di Ghost In The Shell (e serie derivate), quello sì recitato assai bene e con criterio.


lunedì 2 maggio 2016, 15:51
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: martedì 16 aprile 2013, 15:32
Messaggi: 2165
Località: Genova
Rispondi citando
bright ha scritto:
(scusate il necroposting)


Mi hai fatto ridere!!! :mrgreen:

Il problema per me non si pone. Solo audio originale sottotitolato. Di qualsiasi lingua, dal tedesco allo svedese. Non riesco piu' a tollerare quelle quattro voci dei "clan" spalmate su tutto ormai. Dagli spot ai film d'autore.
Comunque vi ho letto con piacere in questa disamina.

_________________
Immagine

Le Mie Gallerie...Quelle Serie!!


lunedì 2 maggio 2016, 20:05
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010